Il Comando Compagnia di Cassino, sotto il coordinamento del superiore Comando Provinciale di Frosinone, nel corso di alcuni controlli volti a reprimere reati come i furti in abitazioni e in locali commerciali, ha incrementato i servizi di vigilanza nei centri abitati e nelle zone periferiche dei comuni della giurisdizione. In tale contesto, a Cassino, i militari della locale Stazione hanno arrestato, un 18enne partenopeo già censito per reati in materia di stupefacenti.
Il giovane è stato rintracciato mentre si aggirava per il centro abitato di Cassino ed in seguito ad un controllo, è risultato essere colpito da un'ordinanza di custodia cautelare emessa nei suoi confronti dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Napoli, poiché ritenuto responsabile del reato di "detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti", commesso in provincia di Napoli negli anni 2016 e 2017, in concorso con altre persone tratte in arresto nella mattinata di ieri nell'area partenopea. Dopo le formalità di rito, il ragazzo è stato accompagnato presso una comunità di Somma Vesuviana (NA), così come disposto dall'Autorità Giudiziaria mandante del provvedimento.