Centinaia di buche aperte dalla pioggia e dal traffico che di continuo percorre le arterie veloci della Valle di Comino.
Una di queste, di proporzioni notevoli sia come ampiezza che profondità, si è aperta sulla superstrada Sora-Cassino, all'altezza del chilometro 60 in direzione Cassino. I veicoli (camion e auto) per schivarla – chi ci riusciva, visto che era piena d'acqua – le passavano di lato occupando la corsia opposta con il pericolo ulteriore di creare un incidente.
Per tutto il tempo una squadra del servizio manutenzione della Provincia ha fatto la spola avanti e indietro per tappare le buche. Stessa situazione lungo la salita che dallo svincolo di Atina-S.
Marciano va verso Cassino. Ieri sera la Provincia ha disposto la chiusura del tratto della superstrada dallo svincolo di Posta Fibreno a quello di Atina Settignano per il peggioramento delle condizioni del manto stradale. Per gli automobilisti sono garantiti percorsi alternativi