Blitz antidroga della polizia. Utilizzate anche le unità cinofile. Nel mirino degli agenti delle volanti, obiettivi noti come via Bellini, ma anche nuovi, come via del Carbonaro. Ed è stato proprio in pieno centro storico che è stato arrestato un nigeriano, richiedente asilo, trovato in possesso di canapa indiana. Il fiuto del cane Condor ha permesso agli agenti di sequestrate diversi quantitativi di hashish e marijuana sparsi in vari punti della città. L'intervento, condotte dalle volanti in sinergia con le unità cinofile della questura di Roma, ha preso il via dalla ormai nota piazza di spaccio di via Bellini.
Condor ha scovato un po' di hashish (2,21 grammi per la precisione) all'interno di uno stabile incustodito.
Nelle adiacenze sono stati, inoltre, notati due quarantenni, che si aggiravano con fare sospetto: gli agenti li hanno subito controllati.
Si tratta di due ciociari con precedenti specifici in materia di stupefacenti, oltre che per reati contro il patrimonio.
Nei loro confronti è scattata la proposta per il foglio di via obbligatorio dal comune capoluogo, in quanto non hanno saputo fornire motivazioni circa la loro presenza in zona. Dal quartiere Scalo i controlli hanno interessato anche il centro storico.
Anche nella parte alta della città gli agenti hanno utilizzato il cane poliziotto. Il controllo ha interessato, in questo caso, un appartamento di via del Carbonaro, ospitante sei persone, nigeriane, tutte richiedenti