Alberi e rami abbattuti sulle strade e disagi alla circolazione: il maltempo flagella anche il Cassinate.
Se i maggiori interventi si sono registrati in giornata nel Sorano e nell'alto Frusinate, anche il Cassinate in serata ha fatto incetta di richieste d'aiuto: bollente il centralino dei vigili del fuco di Cassino che sono stati impegnati (e lo sono ancora) su diversi fronti per liberare le strade dai tronchi che si sono abbattuti sull'asfalto. I territori maggiormente interessati dai disagi sono stati Sant'Angelo, San Giorgio a Liri e Sant'Apollinare. Ma altrettante chiamate sono arrivate da tutto l'hinterland cassinate. 
Atteso nelle prossime ore un peggioramento delle condizioni meteo: dal pomeriggio di domani, e per le successive 12-18 ore, si prevedono venti forti o di burrasca sud-occidentali sulle zone meridionali, con raffiche di burrasca forte sui settori appenninici.
Il Centro Funzionale Regionale ha pertanto emesso un bollettino di criticità idrogeologica e idraulica che riporta una valutazione di criticità codice giallo per rischio idrogeologico per temporali su tutte le zone di allerta del Lazio: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa al numero 803.555