Agostino Gargano, classe '35, è stato trovato senza vita nella sua abitazione a Cervaro. I vicini non lo vedevano da qualche giorno e si sono insospettiti. Hanno contattato i carabinieri e i vigili del fuoco. I militari, dopo che insieme ai vigili era stata sfondata la porta dell'alloggio, hanno trovato l'anziano in casa, senza vita, probabilmente ucciso da un malore, da qualche malanno di cui soffriva, dal freddo o semplicemente dall'età ormai avanzata. L'ottantaduenne se n'è andato così, da solo, come da solo viveva ed aveva vissuto negli ultimi anni, in condizioni al limite della dignità e della povertà. L'ennesimo dramma della solitudine in una gelida serata invernale.