Anziana scippata in via XX Settembre. L'ennesimo caso di violenza ai danni di un'anziana in pieno centro, a Cassino. In meno di un mese tre episodi distinti, sempre ai danni di pensionate prese di mira per strada, sole e senza possibilità di essere difese. L'ultimo in ordine di tempo ha riguardato un'ottantaquattrenne di Cassino appena uscita di casa, poco prima delle 16, per andare a fare la spesa. La signora ha incrociato il suo aggressore che le si è avvicinato e le ha strappato la borsa. Il malintenzionato non aveva di certo messo in conto la reazione della nonna che ha tentato di proteggere la borsa con tutte le sue forze: a seguito della violenta colluttazione l'uomo l'ha scaraventata a terra. Quindi le ha portato via la borsa con dentro solo 20 euro. Sono stati poi alcuni passanti, attirati dalle urla della vittima, a soccorrerla e a chiamare il 118.
Trasportata al Pronto soccorso, la pensionata è stata sottoposta a tutte le cure del caso: diverse le ferite riportate su tutto il corpo, oltre alla rottura del braccio. Dopo ventiquattr'ore ha sporto denuncia al Commissariato di Cassino: gli uomini coordinati dal dottor Alessandro Tocco stanno cercando di risalire al colpevole avendo dati abbastanza precisi. L'uomo è basso, presumibilmente italiano e ha i capelli neri: i dettagli forniti dalla vittima saranno ora incrociati con quanto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso tutto.

I precedenti
Anche nel caso della rapina ai danni di un'anziana, registrata una decina di giorni prima in via Garigliano, le telecamere di videosorveglianza sono state fondamentali nell'inchiodare il responsabile arrestato in meno di 48 ore dai carabinieri. In quel caso a "tradire" il rapinatore erano stati due dettagli chiave: la giacca indossata dall'uomo un disoccupato di 48 anni e l'ombrello con cui era solito uscire. Una volta imboccata la strada giusta, il riscontro ottenuto grazie alla perquisizione domiciliare è stato solo l'anello mancante. L'uomo è stato arrestato e i militari hanno lanciato un appello affinché altre potenziali vittime potessero riconoscere l'aggressore. Il 31 ottobre un altro caso, questa volta in via Pascoli: vittima una ottantenne aggredita mentre stava andando in chiesa. Il malvivente tra i trenta e i trentacinque anni, dopo averle portato via la borsa, si è dileguato, facendo perdere le proprie tracce. L'anziana, finita a terra, ha chiesto aiuto, soccorsa da alcuni passanti. Immediata l'apertura di mirate indagini da parte della polizia che hanno ascoltato i presenti. In quel caso, per fortuna, la vittima non ha riportato ferite serie