Gli alunni del primo anno della scuola secondaria di I grado, di Ripi e di Torrice, per i prossimi due anni saranno impegnati nell'elaborazione di un piano marketing e nella creazione di un prodotto finale. Un'occasione importante grazie all'approvazione e al finanziamento del progetto Erasmus+incentrato sulla imprenditorialità e lo spirito di iniziativa. Il comprensivo di Ripi, con grande soddisfazione del dirigente scolastico,Vincenzina Irene Sabetta e del coordinatore, Angela Di Folco, ha ricevuto l'importante riconoscimento.«Il partenariato strategico per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche, di durata biennale (2017 –2019), prevede il coinvolgimento anche di altri quattro istituti scolastici europei dei seguenti paesi: Spagna (coordinatore del progetto), Bulgaria, Grecia, Irlanda spiegano dall'istituto. Il progetto viene considerato particolarmente innovativo non solo per il suo fine principale, ossia incentivare lo spirito di iniziativa e l'imprenditorialità, ma soprattutto perché si rivolge a ragazzi giovani 10-11 anni.Sono previste l'attivazione e la promozione di pratiche e metodi didattici innovativi, l'uso didattico delle ICT (tecnologie per l'informazione e la comunicazione), risorse per l'apprendimento a distanza (e-Twinning, per esempio,un portale su cui progettare e monitorare le iniziative), per sviluppare una coscienza critica e incoraggiare la creatività, consentendo ad insegnanti ed alunni di scambiarsi esperienze e buone pratiche. Lingua veicolare per la condivisione e la comunicazione sarà l'inglese».L'istituto si sta avvalendo, inoltre, del patrocinio della CNA, Confederazione nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, e della consulenza e supporto dello Studio Pigliacelli, Grafica e Comunicazione.Alle due realtà il ringraziamento del dirigente. Intanto all'inizio di novembre a Xanthi, in Grecia, si è svolto il primo di tre incontri di staff per la programmazione delle attività comuni, la verifica e la messa a punto delle stesse,al fine di implementare tutte le azioni previste dal Programma Erasmus Plus.
Il professore Alfredo Pescosolido e la coordinatrice Angela Di Folco, in rappresentanza dell'Istituto di Ripi, sono stati accolti, insieme agli altri colleghi europei dal sindaco di Xanthi presso la sede municipale della città greca.
In occasione di ogni incontro saranno attivati seminari,workshop e attività didattiche, rivolti sia agli studenti che ai docenti, permettendo anche il confronto con i colleghi europei, la condivisione di buone pratiche educative e la valutazione dei risultati ottenuti fino al momento.
Parteciperanno alcuni ragazzi di Ripi e Torrice che saranno ospitati dalle famiglie del luogo, per vivere cinque giorni a strettissimo contatto con la cultura del paese che li ospita. Le prime due mobilità sono programmate per febbraio 2018 in Irlanda (merchandising, ricerca del prodotto) e per aprile 2018 in Bulgaria (marketing). Ad ottobre,invece, toccherà all'Istituto comprensivo di Ripi affrontare la tematica della fotografia, accogliendo i ragazzi delle scuole straniere anche nelle rispettive famiglie.