Un altro ladro "trasfertista" che predilige Cassino per compiere i propri furti. E, in particolare, le attività dello storico indotto commerciale della città martire, in pieno centro urbano. Ma nella notte tra mercoledì e giovedì la sua abilità non è bastata per portare a segno il colpo ed è stato pizzicato mentre era pronto a svaligiare l'attività. Tutto grazie a una cittadina che lo ha notato e ha composto il 113.

La dinamica
È arrivato a Cassino in tarda serata e si è preparato a colpire poco prima della mezzanotte. Ha puntato un'attività commerciale in via Cimarosa, angolo corso Repubblica e ha iniziato ad agire. Grande la sua abilità nell'aprire gli ingressi: veloce e spedito anche se non si era accorto che quel negozio, all'apparenza ancora "vitale", era stato chiuso. Ma la sua capacità non è passata inosservata e una signora ha sentito un rumore e subito ha focalizzato la scena. Così con prontezza ha composto il 113 dicendo "un uomo ha forzato con una spallata la porta d'ingresso di un locale commerciale!".

È stata questa la segnalazione giunta, intorno alle 23.30, sulla linea di emergenza del 113 del Commissariato di Cassino. Immediatamente l'operatore ha diramato la nota alle volanti - già in giro - che in un battibaleno sono giunte sul posto. Gli agenti hanno trovato la porta aperta con evidenti segni di effrazione e subito si sono introdotti all'interno, dove lo hanno sorpreso. È stato bloccato e accompagnato negli uffici di Polizia per gli accertamenti. Si tratta di un uomo di 54 anni residente in provincia di Napoli, con precedenti specifici. Per lui è scattato l'arresto per tentato furto aggravato.

Nel corso delle indagini si è anche scoperto che è stato l'autore di un altro colpo messo a segno qualche sera prima, sempre nella centro urbano. E, a questo punto, sono in corso ulteriori verifiche per acclarare o meno la "paternità" di altri furti avvenuti con lo stesso modus operandi. Diversi, infatti, i colpi ai negozi del centro con l'obiettivo di portare via direttamente la cassa. Facile, talvolta, anche aprire le porte poste a sicurezza degli ingressi di talune attività per mani esperte come queste. Sempre valido l'appello a segnalare qualsiasi movimento: è la sinergia tra cittadini e forze dell'ordine a favorire i migliori risultati.