Sirene continue e tanto fumo. Questa la situazione al termocombustore di San Vittore del Lazio dove poco fa è scoccato un pauroso incendio. Sembrerebbe che le fiamme siano divampate all'interno di un magazzino contenente Cdr, il combustibile derivato dalla lavorazione dei rifiuti, che si trova sulla linea due. Fortunatamente non ci sarebbero feriti.
Immediato l'arrivo dei soccorsi: sul posto si trovano due unità dei vigili del fuoco di Cassino. Tanta la paura tra i residenti. Tanta la paura. Il sindaco Nadia Bucci è in collegamento con l'assessore Amilcare D'Orsi presente sul posto per cercare di capire cosa sia successo. Il Comune ha allertato i carabinieri di Cassino, di Cervaro, la polizia municipale e l'Arpa Lazio. Al momento ancora non è stata individuata la causa che ha fatto scattare l'incendio.

Molta gente si è tappata in casa per paura delle conseguenze del fumo, mentre altra si è allontanata dalla zona. Grande la paura per i rischi collegati alla salute. Intanto il vento sta spingendo l'enorme colonna di fumo verso Cervaro, da cui già provengono segnalazioni di problemi, e verso Cassino.  

Fiamme all'interno del termocombustore di San Vittore del Lazio. Una densa colonna di fumo si è alzata dall'interno della struttura a seguito di un incendio.
Ancora non si conoscono le cause che hanno generato l'incendio, sul posto stanno operando i vigili de fuoco di Cassino e i carabinieri della stazione locale.
Poche le informazioni, al momento non si sa se ci sono feriti. Tanta la paura da parte di chi vive nelle vicinanze del termocombustore.

di: La Redazione