Lotta serrata alla prostituzione. Le forze dell'ordine non allentano la morsa sulle ragazze che esercitano il mestiere più antico del mondo, e, ancora di più, sui clienti che si "servono" di loro. Ecco quindi che l'altra sera, lungo quelle che sono da tutti conosciute come "le strade del sesso" e che coincidono con lo Stradone Asi e le vie adiacenti, è stato sferrato un duro colpo, soprattutto in funzione deterrente, contro il triste fenomeno. 

I carabinieri della Compagnia di Anagni, infatti, hanno pattugliato e setacciato i tratti di strada ricadenti nei territori di Ferentino e Morolo e, in virtù delle ordinanze anti prostituzione emesse dai rispettivi Comuni allo scopo di contrastare il fenomeno del mercato del sesso in strada, hanno elevato nei confronti di 13 meretrici altrettante contravvenzioni dell'importo di euro 50,00 ciascuna, mentre nei riguardi di 23 automobilisti fermatisi in prossimità delle stesse, al chiaro fine di contrattare le prestazioni sessuali e i relativi prezzi, è stata contestata la violazione prevista dall'art 157 del Codice della strada per intralcio alla circolazione stradale.