Tanta paura ieri sulla superstrada 690 che collega Sora ad Avezzano. Traffico paralizzato in entrambe le direzioni di marcia ieri, intorno alle 18.30, dopo lo scontro tra due auto che fortunatamente non ha avuto conseguenze gravi per le persone a bordo delle vetture. Nell'impatto sono rimaste coinvolte una Fiat Panda bianca e una Wolksvagen Golf di colore rosso.
Immediata è scattata la macchina dei soccorsi. Sul posto si sono precipitati gli uomini della polizia locale di Sora del comandante Rocco Dei Cicchi. Due le volanti giunte sulla superstrada all'altezza dell'uscita Sora Nord, dove è avvenuto l'incidente. Dal vicino ospedale Santissima Trinità sono arrivate rapidamente due ambulanze. Quattro i feriti, nessuno per fortuna gravemente, che sono stati trasportati al pronto soccorso per le cure e gli accertamenti del caso. Le auto incidentate hanno occupato lateralmente la carreggiata e, dopo aver effettuato i rilievi, gli agenti della polizia municipale hanno ripristinato la circolazione con un senso alternato. È stato necessario l'intervento dei carroattrezzi per rimuovere i mezzi dalla corsia e liberare definitivamente la carreggiata. "Abbiamo visto i lampeggianti, le macchine ferme, le ambulanze e abbiamo temuto il peggio - raccontano marito e moglie che risiedono a San Vincenzo Ferreri e che stavano tornando a casa - Per fortuna solo tanto spavento e nessun ferito grave. Ma questo rettilineo è pericoloso e qui gli incidenti sono parecchi e, purtroppo, anche mortali".