A Cassino i carabinieri hanno arrestato in flagranza di tentato furto aggravato un 52enne, residente nel Pontecorvese, già censito per reati in materia di stupefacenti, contro la persona ed altro. L'uomo, dopo aver divelto la porta d'ingresso di un ufficio amministrativo di un noto albergo-ristorante, è entrato e ha tentato di rubare il denaro contenuto all'interno di un armadio metallico blindato. Il 52enne è stato bloccato e tratto in arresto dai militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia, immediatamente intervenuti sul posto dopo essere stati allertati dai proprietari.

La conseguente perquisizione personale ha consentito, inoltre, di trovare 2,2 grammi di cocaina che è stata sequestrata (l'arrestato ha ammesso di esserne un consumatore e, quindi, è stato anche segnalato alla Prefettura di Frosinone per "detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico").

L'uomo è stato ristretto nella camera di sicurezza del Comando Compagnia di Cassino, in attesa del rito per direttissimo che sarà celebrato nelle prossime 48 ore.

Inoltre, i carabinieri hanno denunciato un 37enne residente nel Cassinate per "guida in stato di ebbrezza alcolica". Aveva un tasso alcolemico di 2,16 g/l, valore ben superiore a quello previsto dalla norma vigente. Scatta il ritiro della patente.