Continua senza sosta l'attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti della Polizia di Stato nel territorio del capoluogo. La Squadra Mobile della Questura, con l'ausilio delle unità cinofile antidroga della Questura di Roma, ha arrestato una 36enne del capoluogo.

Il fiuto di Yago ha consentito di rinvenire nell'abitazione della donna, residente nella parte bassa del capoluogo, oltre 22 grammi di cocaina nascosta nel congelatore. Nel "bottino" del sequestro anche un bilancino elettronico e 930 euro in banconote di vario taglio.

Nelle vicinanze Yago ha poi individuato un altro "market" della droga: il "poliziotto" a 4 zampe ha condotto gli agenti della Squadra Volante presso l'appartamento di una 33enne. La donna aveva occultato, in un'aspirapolvere, 89 dosi di hashish, per un quantitativo di 164, 54 grammi di hashish. Scatta l'arresto.

La scia "droga" porta inoltre i poliziotti nelle adiacenze della Villa Comunale. Tra gli utenti del parco un 21enne, che deteneva 8 grammi di ha hashish, è stato segnalato al Prefetto. Stessa sorte per una giovane, preveniente dalla capitale, che dovrà rispondere anche di furto in danno di un esercizio commerciale frusinate.

Il cane poliziotto Yago