Un risveglio traumatico quello di ieri per alcuni residenti di Pontecorvo. In via Dante Alighieri diversi cittadini hanno ritrovato le proprie automobili senza… pneumatici. I ladri entrati in azione nel cuore della notte hanno asportato tutte e quattro le ruote di diverse vetture in sosta. Non è la prima volta che accade un simile furto. La scorsa primavera ci fu una vera e propria ondata di furti di pneumatici colpendo anche le vetture di alcuni politici locali.
In quel caso, però, i malviventi lasciarono le autovetture sopra alcuni blocchetti di cemento evitando, così, ulteriori danneggiamenti alle automobili delle loro vittime. Oggi i ladri sono stati meno… gentili. E una volta asportate le ruote hanno lasciato le vetture in via Dante Alighieri completamente a terra. Molti i disagi generati da questi furti con persone costrette a prendere permessi e ferie dal lavoro perché impossibilitati a raggiungere i propri uffici.
Danni che costeranno molto ai proprietari delle vetture. Ma quanto accaduto ha riaperto la discussione sui furti messi a segno in città.
E i social network si sono trasformati in una cassa di risonanza dando vita a molti racconti e testimonianze. Sempre in via Dante Alighieri alcuni hanno affermato che ci sono stati furti nei garage dei condomini dove sono state portate via le automobili e gli strumenti da lavoro.
Non va certo meglio in altre zone della città fluviale dove, qualche tempo fa, furono messi a segno furti "gastronomici". I ladri, intrufolati nelle cantine, hanno fatto incetta di salami, prosciutti e olio extravergine d'oliva senza disdegnare anche damigiane di vino novello. Una situazione che ha acceso il dibattito che, alcuni, hanno concentrato sulla necessità di procedere subito all'installazione di telecamere di videosorveglianza nei punti nevralgici della città. Un monitoraggio di tutte le vie di accesso e di uscita dal territorio comunale e un maggior occhio alle zone sensibili secondo molti potrebbe scoraggiare i malviventi dal mettere a segno questi furti.