Trovato alla guida dell'auto ubriaco dopo un incidente, sessantaquattrenne finisce nei guai. L'incidente si è verificato l'altra notte sulla strada che collega Colle San Magno a Roccasecca. Un sinistro senza feriti, dove l'incapacità dei coinvolti di accordarsi ha reso necessario l'intervento dei carabinieri del Norm della Compagnia di Pontecorvo. Una volta sul posto, gli uomini coordinati dal maggiore Imbratta e dal tenente De Lisa hanno sottoposto i presenti al controllo con l'etilometro: il sessantaquattrenne, incensurato e residente a Villa Santa Lucia, è risultato positivo con un tasso alcolemico tre volte superiore a quanto previsto dalla legge. I militari operanti procedevano contestualmente al ritiro della patente di guida e al sequestro amministrativo del veicolo.
Prevenzione prima di tutto
Sempre i carabinieri della locale Compagnia nei giorni precedenti hanno messo in atto mirati controlli a scopo preventivo. Un'attività disposta dal Comando provinciale nell'ottica di prevenire incidenti spesso causati dalla guida in stato di alterazione psico-fisica. Ben 97 le persone identificate tra Arce, Pontecorvo e San Giorgio a Liri. Tre i denunciati per guida in stato d'ebbrezza: un quarantaseienne di Roccasecca, un quarantatreenne di Cassino ed un cinquantunenne di Pontecorvo con un taso alcolemico superiore di almeno tre volte il limite consentito. Anche in quei casi ai tre conducenti è stata ritirata la patente. Ad uno (quello con il maggior tasso di alcol presente nel sangue) è stata ritirata anche la vettura.