Evacuato un albergo e fiamme domate solo nella notte. È stato un ferragosto di fuoco a Vallerotonda a causa di un vasto incendio che ha attaccato la località Angino, nelle vicinanze della frazione di Cardito dove c'è il famoso lago meta di scampagnate in questi giorni.
Le fiamme sono partite, in alta montagna, nel primo pomeriggio ma erano state domate grazie all'intervento dei vigili del fuoco e di diversi elicotteri.
Tutto sembrava risolto ma il peggio doveva ancora venire. Nella notte le fiamme sono ripartite e con violenza si sono dirette verso l'albergo, sul posto a coordinare gli interventi il sindaco di Vallerotonda, Gianfranco Verallo, che ha evacuato lo stabile che aveva all'interno diversi turisti.
Sul posto di nuovo i vigili del fuoco di Cassino e i volontari della protezione civile di Vallerotonda e di Sant'Elia. I soccorsi sono andati avanti fino a notte fonda quando si è riusciti a mettere in sicurezza l'albergo e le zone vicine.
Ora c'è apprensione per alcuni focolai che stanno ripartendo nella montagna, zone impervie da raggiungere via terra per le quali è stato richiesto l'intervento degli elicotteri.