Estate di risse nella città termale e in pieno centro. Dopo gli allarmi individuati dalla polizia di Stato i primi quattro responsabili. Gli ultimi episodi che hanno generato preoccupazione, vista anche la presenza turistica, hanno portato così subito ad una risposta delle forze dell'ordine.

Grazie ad un'articolata e complessa attività d'indagine degli uomini del Commissariato di Fiuggi, diretti da Sergio Vassalli, con l'ausilio della squadra mobile della questura, sono state individuate quattro persone coinvolte a vario titolo nelle risse scoppiate nelle ultime sere nella centralissima Piazza Spada.

I fatti

Gli scontri tra più persone proprio nel cuore della città termale e che avevano generato notevole allarme sociale, hanno così avuto una tempestiva, complessa ed articolata attività di indagine dei poliziotti del commissariato di Fiuggi, con l'ausilio della squadra mobile di Frosinone. Operazione coordinata dal pubblico ministero della procura della repubblica di Frosinone Adolfo Coletta, che ha portato all'individuazione dei primi quattro responsabili.

L'indagine

Le risultanze investigative e gli elementi acquisiti nel corso delle perquisizioni domiciliari hanno consentito agli inquirenti di identificare le quattro persone, di età compresa tra i 30 ed i 50 anni, che a vario titolo avrebbero preso parte ai violenti tafferugli. Nell'occasione 3 persone sono rimaste ferite, di cui una con prognosi superiore ai 25 giorni. Dai primi accertamenti è emerso che si sono "scontrate" due opposte fazioni, una decina di persone, il cui "movente" è al vaglio degli investigatori. Intanto nella giornata di ieri si sono svolti altri interrogatori per cercare di individuare tutti i responsabili e le cause delle risse!

Per contrastare e prevenire il verificarsi di episodi simili, il questore Filippo Santarelli ha disposto un'ulteriore intensificazione dei controlli, con particolare attenzione a Piazza Spada ed alla movida estiva, predisponendo servizi di vigilanza che vedranno impiegato personale in divisa, con pattuglie anche a piedi ed in borghese.