Notte di fuoco e di terrore. Impossibile dormire a Villa Santa Lucia dove si è faticato tutta la notte per domare le fiamme. Paura per le bombe che esplodevano ma, soprattutto, ansia per il convento per ore "ostaggio" del fuoco. Anche questa volta si è scongiurato il peggio grazie ai vigili del fuoco e ai volontari della protezione civile che da giorni non si fermano. Questa mattina il nuovo fronte del fuoco si è aperto a Sant'Andrea dove si sono dirottate le squadre di Cassino.