Emergenza immigrati nella città termale: ormai nessuna forza politica sottovaluta la questione, dopo l'arrivo di altre decine di profughi in una palazzina in via Armando Diaz e dopo i circa 160 presenti da mesi in due alberghi all'ingresso della città. Questa volta sono gli esponenti del circolo del Pd di Fiuggi ad intervenire e durante l'ultima direzione provinciale di Frosinone hanno presentato un ordine del giorno.

«Il Circolo del Partito Democratico di Fiuggi - sottolinea il segretario Paolo Fantini - dopo l'arrivo di nuovi immigrati e dopo letto le dichiarazioni rilasciate da diversi esponenti politici di destra e civici che, cavalcando il sentimento di forte disagio e preoccupazione dei cittadini, stanno alzando il livello di incertezza e insicurezza nel nostro territorio, chiede alla direzione provinciale del Partito Democratico di Frosinone, alla federazione, ai parlamentari di convocare, con estrema urgenza, una riunione.

Dove dovranno essere presenti i sindaci, gli amministratori e i segretari di Circolo, per predisporre un rapporto sulla situazione legata alla gestione dell'emergenza immigrati comune per comune, in base alle indicazioni fornite dai decreti emanati dal Ministero dell'Interno tenendo conto del rapporto tra la popolazione e gli ospitati, adeguatezza delle soluzioni ricettive, operatività delle cooperative che forniscono i servizi di accoglienza. Sollecitare - prosegue - un incontro ufficiale tra il Prefetto ed una delegazione del Pd, che possa rappresentare ed esporre la situazione registrata per valutare le misure urgenti da adottare al fine di predisporre una giusta accoglienza ed una possibile integrazione con le varie realtà locali e culturali. Lavorare affinché non vengano amplificati i sentimenti di odio e gli atti di razzismo nei confronti delle popolazioni che fuggono dalla fame e dalla guerra». Una richiesta che conferma come la tematica nella città termale sia di stretta attualità.