Cade dal balcone di casa, novantaduenne trasportato all'Umberto I di Roma in codice rosso. Incidente domestico ieri mattina alle 9 a Isola del Liri. L'anziano, A. L., dalle prime indiscrezioni pare essere uscito sul balcone della propria abitazione per trovare refrigerio. Dopo essersi appoggiato sulla staccionata di legno il tragico epilogo: improvvisamente la struttura ha ceduto facendo cadere a terra lo sfortunato pensionato.

La ringhiera dove si era appoggiato non ha retto il peso per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, causando un trauma alla colonna vertebrale ed altre diverse fratture agli arti. Il volo è stato pauroso: circa quattro metri d'altezza. In casa dell'uomo era presente la figlia che ha allertato i soccorsi che sono giunti tempestivamente presso l'abitazione sita in zona San Sebastiano.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della centrale operativa di Sora, l'auto medica di Isola del Liri e l'ambulanza del 118 di Sora. I sanitari, date le condizioni del novantenne, hanno preferito non trasferire l'uomo presso l'ospedale di Sora ma di trasportarlo con l'eliambulanza al policlinico romano. Il mezzo è atterrato, prelevando il ferito, nella zona industriale di Sora, nei pressi del comando dei vigili del fuoco in località San Domenico. Molto alta è stata la preoccupazione dei residenti una volta appresa la notizia. Per il pensionato è stato necessario un trasferimento in codice rosso, dati i traumi riportati, ma dalle indiscrezioni pare non sia a rischio la sua vita.

«Ero a casa con mio nipote quando ho sentito sempre più forte il rumore dell'elicottero giallo dei soccorsi - spiega un donna che ha visto soccorrere l'uomo - Siamo rimasti dentro casa, ma dalla finestra abbiamo seguito le manovre d'atterraggio. Mi auguro che questo incidente rimanga solo un brutto ricordo da raccontare, ma che abbia un lieto fine».