Attesa per i funerali di Marco D'Arpino, 45 anni, morto giovedì scorso a seguito di un incidente mentre era alla guida di un tir. Si attende il nulla osta per portare l'ultimo saluto all'autotrasportatore di Veroli, morto proprio mentre era al lavoro, a causa dello scoppio di uno pneumatico, precipitando per circa 10 metri nella scarpata, sull'autostrada A1 Milano-Napoli, nel tratto compreso tra l'allacciamento A1/Variante di Valico e Sasso Marconi, in direzione Bologna. Molto probabilmente i funerali saranno officiati all'inizio della prossima settimana.
La notizia della morte del verolano, residente a Madonna degli Angeli, dove si era trasferito con la famiglia, nato e cresciuto a Castelmassimo, si è diffusa nella tarda serata di giovedì.
Tanti i commenti sulla sua bacheca di Facebook e il cordoglio ai familiari del quarantacinquenne, padre di due bambini. Marco era molto conosciuto e stimato, dedito al lavoro e alla famiglia. Era una persona molto simpatica, ironica, sempre disponibile e sorridente, dal cuore grande. Così lo ricordano gli amici. Ora l'attesa per i funerali del quarantacinquenne verolano.