Un sospiro di sollievo generale. Tutta Collepardo ha riabbracciato nella serata di giovedì scorso Sonia Veglianti, la diciannovenne che si era allontanata da casa. La giovane ha fatto rientro nella sua abitazione, è in buone condizioni di salute ma un po' disorientata ed avrebbe riferito di aver avuto un momento di confusione e turbamento, forse dettato dall'ansia per le prove d'esame che sta sostenendo presso il liceo artistico "Bragaglia" di Frosinone.

Per ritrovare la ragazza si era mossa una "macchina" di circa 200 persone con varie squadre del soccorso alpino (in aggiunta a quella locale ve ne erano alcune arrivate da Cassino, Roma e Latina), oltre a un elicottero, unità cinofile, carabinieri, polizia municipale e volontari. Anche la rete si era mossa immediatamente: moltissime persone hanno condiviso la foto della giovane scomparsa, sperando che qualcuno l'avesse notata da qualche parte. L'area di Civita San Nicola, importante frazione di Collepardo nella quale S. V. vive, è stata battuta dai soccorritori metro per metro, senza lasciare nulla al caso; sono stati setacciati tutti i boschi e le vallate della zona. Quando la giornata stava oramai volgendo al termine, la felice conclusione della vicenda che ha riportato gioia nell'intero paese.