Nelle prime ore della mattinata odierna a Vico nel Lazio i Carabinieri del NORM–Aliquota Operativa della Compagnia di Alatri, con la collaborazione dei colleghi della Stazione di Vico nel Lazio e da Unità Cinofile di Roma, in esecuzione dell'ordinanza applicativa della misura cautelare personale emessa dal Tribunale di Frosinone - sezione G.I.P. -  che concordava con richieste e risultanze investigative,  hanno arrestato una 44enne frusinate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già censita per analoghi reati e reati contro il patrimonio e la persona. I militari operanti nel corso di un'articolata attività investigativa intrapresa dal decorso mese di marzo, hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico della donna in ordine ad una fiorente attività di detenzione e spaccio di stupefacenti che la stessa aveva posto in essere nel proprio domicilio.

Le molteplici attività espletate dai Carabinieri hanno consentito il sequestro, a carico dei diversi acquirenti della donna, di diverse dosi di sostanza stupefacente (cocaina). Anche nel corso della perquisizione domiciliare odierna, eseguita nel corso di esecuzione della misura, sono stati rinvenuti nella disponibilità della 44enne ulteriori 161 grammi di sostanza stupefacente di hashish, già separata in dosi pronte per la vendita, nonché materiale per la pesatura ed il confezionamento. La sostanza stupefacente ed il materiale rinvenuto sono stati sequestrati. L'arrestata, espletate le formalità di rito, è stata associata presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell'A.G. mandante.