Rissa all'interno di una casa-famiglia, quattro minori denunciati. E' quanto accaduto a Ferentino, dove personale del locale Comando Stazione Carabinieri al termine di specifica attività info-investigativa, scaturita da una denuncia-querela presentata da un' operatrice in servizio presso una casa-famiglia della provincia, deferivano in stato di libertà al Tribunale per i Minori di Roma, 4 minori stranieri affidati alla citata struttura, resisi responsabili del reato di "rissa".

Le attività investigative dei militari operanti permettevano di accertare che i predetti, nella serata di del 28 giugno scorso, per futili motivi, ingaggiavano un'accesa colluttazione tra loro e nella circostanza l'operatrice al fine di separare i contendenti e disarmarli di un coltello e un cacciavite, successivamente sottoposti a sequestro, riportava una lieve ferita sulla mano destra, medicata sul posto senza l'intervento di personale sanitario. Durante la colluttazione, i quattro minori non riportavano lesioni.