È nata circa 45 anni fa a Cassino Anna Minchella infermiera che ha ucciso Celestino Valentino. L'uomo un 76enne di Pratella fu ucciso con la soda caustica mentre era ricoverato all'ospedale di Venafro dove la Minchella prestava servizio come infermiera. Ad arrestare la donna questa mattina i carabinieri del nucleo investigativo di Isernia, per lei l'accusa è di omicidio volontario. Oltre un anno di indagini svolte anche con il supporto dei Ris di Roma per dimostrare la responsabilità nella morte dell'anziano paziente. I fatti risalgono al 22 giugno 2016, l'uomo morì dopo circa una settimana di una dolorosa agonia ad Isernia dove fu trasferito d'urgenza dopo l'episodio. Sulla base di quanto ricostruito dagli investigatori la donna agì n questo modo atroce per vendicarsi di una sua collega che era appunto la figlia dell'anziano. La donna usufruendo della 104 per assistere il padre molto malato, era riuscita a restare in servizio presso la struttura mentre per la Minchella era stato predisposto un trasferimento.