‌In preda a un raptus di gelosia si è presentato a casa dell'ex compagna e l'ha aggredita in maniera selvaggia con calci e pugni. Stamattina la scoperta choc quando la donna, una quarantenne che abita nella periferia di Latina, si è presentata al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti per gli accertamenti del caso: oltre a una serie di contusioni al volto e sul resto del corpo, il pestaggio ha causato la morte del feto di dieci settimane che portava in grembo. Sul caso è stata aperta un'inchiesta e la vittima è stata ascoltata dai poliziotti della Squadra Volante.