Maxi controllo del parco Baden Powell di Cassino da parte degli uomini dell'Arma. Alle 18 in punto, i carabinieri coordinati dal maggiore Silvio De Luca e dal tenente Grio hanno iniziato le verifiche all'interno dell'area giochi di Cassino dove si trovano parecchi extracomunitari. Verifiche massicce, soprattutto dopo le due risse di ieri pomeriggio. Episodi sanguinosi, uno dei quali si è verificato all'interno della Villa Comunale dove si trovavano mamme, bambini e anziani. Inevitabile il fuggi fuggi e un senso di terrore diffuso. Immediata la risposta dei carabinieri che, giunti tempestivamente sul posto, sono riusciti a portare via sei persone e ad arrestarle. Oggi, in tribunale, la convalida della misura ma, al contempo, anche la decisione di rimetterli in libertà. Inevitabili i commenti negativi e un senso di indignazione che serpeggia, soprattutto, sui social. Poco fa, i carabinieri hanno circondato il parco Baden Powell e setacciato ogni angolo per verificare che la presenza degli immigrati non arrecasse disturbo ai cittadini e per scoraggiare eventuali rivalse legate ai fatti di ieri ma, pure, dei giorni scorsi.