Ieri è stata interrogata Pamela Celani, 27 anni, indagata per la morte di Felice Lisi, 24 anni, suo compagno. La giovane, difesa dall'avvocato Alessio Angelini, si dichiara innocente. La donna è stata convocata nella caserma dei carabinieri dal pubblico ministero Rita Caracuzzo. L'esame è durato un'ora e mezzo e il pm ha chiesto chiarimenti anche sulla base delle prime parziali risultanze dell'esame autoptico.

Lunedì prossimo il Ris sarà nella abitazione di via Guardaluna a Ceprano, in cerca di tracce che possano essere utili per fare luce su quanto accaduto dieci giorni fa. In tal senso è stato incaricato il capitano Rapone. In quell'abitazione è stato trovato senza vita Felice Lisi, 24 anni, ucciso da una coltellata tra il collo e il torace. Intanto sono stati nominati i consulenti di parte. Per Celani la criminologa Roberta Bruzzone e per la famiglia di Lisi Marco Romano.

Pamela, al momento, resta l'unica indagata per omicidio, trovandosi in casa con il giovane. Proprio lei ha lanciato l'allarme la mattina del 31 maggio. È andata da un vicino e ha riferito che il fidanzato si era ferito da solo con un coltello. E la stessa frase ha ripetuto ieri durante l'interrogatorio. La ventisettenne è apparsa ancora provata. Subito dopo l'arrivo dei carabinieri era stata accompagnata in ospedale in stato di choc, dove è ricoverata. Resta, dunque, il mistero sulla morte del ragazzo, originario di Cassino, ma da qualche tempo trasferito a Ceprano, in un'abitazione paterna, tra Ceprano e Arce, a ridosso della centrale elettrica collegata al vicino lago di Collemezzo. Abitazione dove viveva con la compagna Pamela Celani.

Si attendono ora i risultati dell'autopsia per avere novità. Tra ottanta giorni le risposte. Il perito dovrà valutare la compatibilità tra l'arma e la ferita mortale e se questa sia stata auto-inferta o se l'evento sia riconducibile ad altre persone. La famiglia di Lisi, che si è affidata all'avvocato Claudio Persichino, chiede giustizia per il figlio. Lunedì mattina, dunque, il Ris nell'abitazione di via Guardaluna in cerca di tracce.