Ancora un blitz questa mattina a un autolavaggio del centro urbano di Cassino. Stavolta in azione sono scesi gli agenti del commissariato di Cassino e la Polizia provinciale per verificare soprattutto gli scarichi delle acque reflue. Blitz che fa seguito a quello di qualche giorno fa quando vennero "visitati" quattro autolavaggi di Cassino gestiti da stranieri e segnalate sei attività all'Ispettorato del lavoro. Controlli e verifiche a tappeto dopo l'aggressione di viale Bonomi nell'ambito della faida tra egiziani per il controllo degli autolavaggi.

L'autolavaggio oggetto del blitz di questa mattina è stato poi sottoposto a sequestro per mancanza dell'autorizzazione allo scarico in fogna. Le indagini continuano.