Francesco, il gatto Nicolino e… l'ospite inatteso e, certamente, non gradito. Grande trambusto ieri, poco dopo le due del pomeriggio, sul
terrazzo di una abitazione di Fontana Liri. Un ragazzino di dodici anni stava giocando sullo spazio aperto della propria casa quando ha notato una agitazione anomala del suo gatto. E le ragioni, Nicolino, le aveva tutte per non stare tranquillo visto che sulla tettoia adiacente aveva notato la presenza, inquietante, di un serpente lungo circa 1,70 metri. Lo spavento e l'accorato richiamo lanciato agli adulti di casa sono stati immediati. L'arrivo dei "grandi", armati di strumenti per rendere inoffensivo il serpente, per fortuna rivelatosi di specie non offensiva, è stato provvidenziale. Così, dopo una caccia per scovare il posto dove nel frattempo il rettile si era nascosto, il pericolo è stato scongiurato definitivamente, sempre con l'aiuto di Francesco e del gatto. Dopo il trambusto e lo spavento, insomma, come si suol dire... tutto è bene quel che finisce bene.