La Squadra Volante, dopo alcuni casi di truffa nei confronti di istituti di credito, aveva svolto un'importante attività di prevenzione e di informazione, che si è rivelata vincente. Infatti, quando un già "noto" 50enne si è presentato presso una filiale dell'hinterland frusinate per versare sul conto corrente, di cui è titolare, un vaglia di euro 9540.56, il direttore ha allertato prontamente la Questura.

Gli agenti sono subito giunti sul posto ed hanno sequestrano il vaglia contraffatto e denunciato il "cliente" per  truffa.

L'uomo, con lo stesso modus operandi, aveva già tentato di incassare un'altra somma di denaro e pertanto era stato già deferito dai poliziotti alla competente Autorità Giudiziaria.