Fine settimana intenso per gli uomini della Polizia di Stato impegnati sia per l' incontro di Campionato tra il Frosinone ed il Trapani che sul versante del controllo del territorio e la prevenzione dei reati.

La calibrata pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica – che hanno visto il concorso dell'Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Provinciale e Locale, della Protezione Civile -  ha permesso, infatti, che, in un Matusa sold-out per i tifosi locali, l'attesissima gara si svolgesse nella massima tranquillità consentendo a tutti di vivere serenamente l'evento.

Non solo calcio, comunque, ma anche i servizi di controllo del territorio intensificati dalle Volanti della Questura e dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, per contrastare il compimento dei reati predatori nonché vigilare sugli obiettivi ritenuti "sensibili". A coadiuvare l'attività di Polizia anche l'ormai consolidata collaborazione delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio. Ancora una volta prezioso il contributo fornito dal "Sistema Mercurio", dispositivo in grado di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate sulla strada, di leggere automaticamente le targhe e di riprendere e trasmettere alla Sala Operativa le immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati.

Le maggiori arterie viarie della provincia, compresa la rete autostradale ricadente nel territorio frusinate, sono state pattugliate dagli uomini della Polizia Stradale per offrire maggiore sicurezza agli automobilisti e "stanare" i malintenzionati in transito sulle nostre strade. Personale Polfer in servizio presso le stazioni del capoluogo e di Cassino hanno identificato viaggiatori ed effettuato specifici controlli lungo la linea ferroviaria di propria pertinenza.

Nel bilancio della Polizia di Stato: 4 le persone denunciate, 614 quelle identificate, 497 i veicoli controllati tramite sala operativa, 62 le contravvenzioni al codice della strada elevate, 4 i documenti di circolazione ritirati, 4 i Fogli di Via.