Ancora un lutto, ancora una tragedia per Alatri, che sembra entrata in un vortice di morte, dolore e disperazione. E' infatti di poche ore fa, purtroppo, la notizia drammatica di un altro tristissimo decesso che ha trasformato la vigilia di Pasqua in una tragedia immane. Vittima di questo destino infausto che sembra accanirsi su Alatri, una donna di circa 50 anni, E.G., residente in una contrada di campagna. La signora, senza che nulla facesse presagire ciò che sarebbe accaduto di lì a poco, si è recata in pizzeria, quella adiacente la fermata dei bus in via Circonvallazione, poco prima del parcheggio multipiano. 

Era sola e con sé aveva alcune borse con dentro la spesa acquistata poco prima in altri esercizi commerciali. All'improvviso, dinanzi agli occhi increduli ed impotenti dei titolari della pizzeria-rosticceria, la 50enne è caduta rovinosamente a terra, senza sensi. Subito le sue condizioni sono apparse molto gravi, disperate. Tanto che agli operatori del 118. giunti sul posto insieme ai carabinieri per i rilievi di rito, non è rimasto altro da fare se non constatare la morte della poveretta. 

Nella pizzeria, come detto, sono arrivati anche i carabinieri che hanno effettuato una prima serie di accertamenti. Restano infatti da individuare i motivi dell'improvviso decesso di E.G.. Cause con tutta probabilità riconducibili a fattori naturali, quali possono essere un infarto fulminante, un problema neurologico, un'aneurisma o altro, ma che ora andranno chiarite