Dramma in pieno centro a Cassino. Lei, 27 anni, egiziana, esce di casa per andare a un corso di alfabetizzazione in una scuola. Lui, 35, pakistano la sta aspettando. La vede e, immediatamente, la afferra. Riesce a paralizzarla e a spingerla contro un muro dove inizia ad abusare di lei. Accade nella centralissima via Enrico De Nicola: la ragazza non solo riesce a gridare ma, a un certo punto, anche a liberarli da quella terribile morsa. Sconvolta e, in parte svestita, compie disperatamente pochi passi e raggiunge il citofono di casa dove riesce ad avvisare il marito. L'uomo scende dal primo piano del palazzo dove abitano e aiuta la donna. In un istante arriva anche la Polizia, impegnata in centro per i predisposti servizi di controllo. E arresta il pakistano per violenza sessuale.