Pochi giorni per organizzare il tutto. Servivano più che altro il passaparola, lo spirito di collaborazione, di unione, la dimostrazione che i cittadini ci sono e non si nascondono. E nulla è mancato. Hanno voglia di riappropriarsi del cuore della città. Un momento nato soprattutto per ricordare Emanuele Morganti, quello di sabato scorso. Musica, canti, parole, amicizia. Tutti vicini, tutti sulla scalinata dell'ex chiesa degli Scolopi, in piazza Santa Maria Maggiore, ad Alatri. Numerosi giovani hanno "sposato" l'iniziativa del dottor Giulio Rossi, ex amministratore, che insieme ad altri amici ha organizzato l'evento. Puntuali, alle 21 sono arrivati in centro tanti ragazzi con strumenti musicali, soprattutto chitarre. E così hanno iniziato a suonare e a cantare testi di Pino Daniele, Battisti, solo per citarne alcuni. Subito anche il tam tam su Facebook. E in poco tempo, e fino a mezzanotte, la piazza si è riempita. Tra i presenti anche alcuni amministratori.