«Marchionne lascerà Fca nel 2019. Il 2018 lo farà tutto perché vuole portare avanti il piano Fca». Lo ha rivelato ieri il presidente della società John Elkann. Una conferma, quella del numero uno di Fca, che arriva dopo dichiarazioni in tal senso già rilasciate dallo stesso Marchionne. Ma tutti pensavano che l'addio fosse posticipato almeno a dopo il 2020, quando il piano Alfa Romeo che si sta sviluppando a Cassino, e sul quale ha investito molto, dovrebbe arrivare a pieno regime con 400.000 unità vendute.

Per Elkann, però, non è un dramma. E argomenta: «In Fca abbiamo tantissime persone brave che potranno succedergli» Per ora però «Marchionne continuerà a lavorare con noi. Si occupa di Ferrari in modo straordinario e continuerà a farlo finché vuole. Ci sono ancora molte cose da fare insieme», ha affermato.

Intanto per quel che riguarda il presente, e in particolar modo le vetture prodotte a Cassino, ovvero Giulia e Stelvio, si registrano ottimi segnali. Andando a guardare i dati ufficiali provenienti da Unrae, possiamo notare come tutto il primo trimestre del 2017 è stato veramente molto positivo per il brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles. Infatti considerando i primi 3 mesi dell'anno le immatricolazioni del brand di Arese salgono del 32,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo grazie a 11.900 immatricolazioni che la casa automobilistica italiana è stata capace di ottenere in Italia. Nel solo mese di marzo Alfa Romeo è cresciuta 46,1%: circa 4.600 gli esemplari Alfa piazzati sul mercato, perlopiù si tratta di Giulia e Stelvio, in minima parte Giulietta e Mito.

Ma le speranze della Fiat non sono solamente legate a Giulia e Stelvio, ora arriva anche la Coppa... "Speranze", ovvero il tradizionale appuntamento che da ben 36 anni si svolge all'interno degli impianti sportivi dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano. La conferenza stampa per la presentazione ufficiale della "36esima edizione della Coppa Speranze Fiat" è in programma mercoledì 19 aprile, invece nei giorni 14, 18 e 24 aprile i cancelli Fca resteranno chiusi e la produzione ferma.