È stato denunciato il ragazzo, di 25 anni, che ha preso a calci e pugni l'auto della fidanzata mercoledì, nel tardo pomeriggio. Denunciato dalla polizia per violenza privata e danneggiamento. Il giovane aveva adocchiato la sua ragazza in compagnia di un altro giovane, in centro, e sarebbe scattata subito la scintilla dell'ira. Dapprima avrebbe iniziato a inveire contro di lei, sperando forse che scendesse dalla macchina, poi ha cominciato a danneggiare il mezzo come poteva. Quindi, pare che abbia addirittura preso la sua macchina per continuare nell'opera di "persuasione" andando contro la carrozzeria dell'auto della sua fidanzata. Terrorizzati lei e l'altro "inquilino" nell'abitacolo. Terrorizzati anche i presenti richiamati da urla e rumori. Uno di loro, infatti, non ci ha pensato su due volte e ha composto il 113 ma all'arrivo delle volanti il giovane si era dileguato. Restavano un'auto irriconoscibile e una lunga scia di paura. Ma gli agenti, agli ordini del vice questore Tocco, hanno rintracciato il ragazzo e lo hanno denunciato. Dovrà rispondere di violenza privata e danneggiamento.