Una giornata come tante, un bambino ha accompagnato i suoi genitori a trovare l'anziano nonno ricoverato in una struttura sanitaria del Cassinate. Il piccolo, di nove anni, ha chiesto al padre di fermarsi in un negozio di tabacchi per acquistare un regalo da portare al nonno. Davanti alle vetrine piene di dolci e giornali il bambino ha scelto di prendere due gratta e vinci. Quando il padre gli ha chiesto perché avesse scelto proprio quei biglietti, il bambino gli ha spiegato che il nonno gli regala sempre una banconota da cinque euro per le caramelle, perché a lui piacciono, e che quindi voleva contraccambiare quel pensiero con qualcosa che potesse piacere al nonno come a lui piacciono le caramelle.

Un pensiero davvero carino da parte del bimbo di soli nove anni che era a conoscenza della passione del nonno per i biglietti fortunati. Così, una volta arrivati dall'anziano, il piccolo, emozionato, ha subito dato i gratta e vinci all'anziano che li ha lasciati sul letto per chiacchierare con i familiari. Un momento di svago nella routine quotidiana e per distrazione i biglietti sono rimasti sul cuscino. Prima di andare via e di salutare il nonno, il bambino gli ha chiesto di grattarli insieme. L'anziano ha acconsentito e, abituato a trovare cifre irrisorie sotto la pellicola argentata, ha promesso al piccolo che in caso di vincita il premio lo avrebbe potuto incassare lui. Dopo qualche minuto però la sorpresa: tre numeri uguali per un importodi ben10.000 euro. La famiglia incredula ha più volte controllato il biglietto. Il nipote ha urlato: «E adesso con tutti questi soldi chissà quante caramelle potrò comprare!». Il nonno ha messo la vincita a disposizione non solo del bimbo ma, ovviamente, di tutta la famiglia.