Il feretro che trasporta la salma del giovane Emanuele Morganti è arrivato poco fa a Tecchiena, dove il ventenne risiedeva. Una volta arrivato a S. Cecilia, il feretro è stato seguito a piedi da parenti, amici e conoscenti, che lo hanno accompagnato fino all'abitazione della famiglia in via del Convento, e da lì la bara è stata portata a spalla in chiesa.

Immenso il dolore di quanti lo conoscevano: in centinaia hanno voluto infatti "accompagnare" il ragazzo massacrato nella notte tra venerdì e sabato a casa. Oggi alle ore 15 i funerali nella chiesa di Tecchiena Castello.