Nelle prime ore del mattino, A Ferentino, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Anagni, nell'ambito di servizi di controllo del territorio, traevano in arresto per furto aggravato in concorso e danneggiamento, un 20enne ed un 29enne residenti a Ceccano, di cui uno già censito per reati contro il patrimonio e la persona.

I due venivano sorpresi all'interno di un'azienda sita nella zona industriale di Ferentino, nella quale si erano introdotti tranciando la rete di recinzione esterna, successivamente, dopo aver forzato la porta di un deposito, si impadronivano di attrezzature e utensili da lavoro del valore di circa 6000 euro.

Alla vista dei militari, i malviventi a bordo di un furgone tentavano una precipitosa fuga, venendo però subito bloccati e tratti in arresto. La refurtiva, consistente in vari attrezzi da lavoro e saldatrici, veniva interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre gli arnesi da scasso ed il veicolo venivano sottoposti a sequestro.

Dopo le formalità di rito gli arrestati venivano posti a disposizione dell'A.G. in attesa del rito direttissimo.