I carabinieri di Cassino hanno denunciato a Frosinone un trentunenne napoletano domiciliato a Frosinone per traffico illecito di animali. L'uomo era già censito per aver lo stesso reato.

Le specifiche indagini condotte dai militari operanti, consentivano di accertare che numerosi cani di piccola taglia e razza pregiata, erano stati venduti nella città martire mediante annunci pubblicati su un noto sito internet di vendite online.

Ritenendo quindi che vi potesse essere a monte un traffico illecito di animali provenienti dall'estero, veniva intrapresa la citata attività di indagine individuando il venditore il quale, pedinato, conduceva gli investigatori nella città di Frosinone, consentendo la localizzazione del luogo ove gli animali erano custoditi.

Unitamente a personale del Comando Compagnia di Frosinone, veniva quindi effettuata una perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire, in un locale sito al piano terra di una palazzina preso in affitto dall'uomo, diversi box ove erano presenti 16 cuccioli di cane appartenenti a razza "Chihuahua" (7), "Bulldog inglese" (3), "Yorkshire" (2), "Bulldog francese" (1), "Maltese" (1) e "Bullterrier" (1), per i quali il proprietario non forniva alcuna documentazione attestante la lecita provenienza degli stessi.

Al termine degli accertamenti, i cuccioli venivano affidati in custodia al responsabile di una cooperativa sita in Giuliano di Roma, mentre, il locale di circa 40 mq e le relative attrezzature venivano sottoposti a sequestro preventivo.