Picchiata con un bastone da un uomo con un'auto bianca fuggito dopo averla aggredita. Questo il racconto di una giovane donna, una prostituta, che ieri pomeriggio si trovava sulla Morolense. Il fatto, su cui stanno facendo luce i carabinieri, coordinati dal capitano Camillo Giovanni Meo, si sono verificati intorno alle 16. La ragazza, di origine straniera, è stata accompagnata in ospedale per le cure del caso. Fortunatamente la sua vita non è in pericolo. Gli uomini dell'Arma stanno raccogliendo elementi utili a chiarire l'esatta dinamica dei fatti. Poche settimane fa un'altra giovane era stata trovata a terra sanguinante e ferita e solo il transito casuale dei vigili urbani di Morolo aveva evitato il peggio.

La ragazza era stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone, e aveva confessato di essere stata aggredita da tre donne e un uomo. Aveva raccontato di essere stata rapinata di una borsa contenente alcune centinaia di euro ed oggetti personali. Anche per quell'episodio sono state avviate indagini dai carabinieri della Compagnia di Anagni, per risalire agli autori del pestaggio. Indagini che hanno portato a denunciare una donna, anche lei prostituta. Ieri l'aggressione a un'altra giovane. Indagini serrate dei militari.