Si ribalta con l'auto lungo la strada che collega Santa Maria Infante alla Statale 630 che collega Formia con Cassino e fortunatamente riporta solo qualche lieve ferita, poi medicata presso l'ospedale Dono Svizzero di Formia. Un episodio che ha fatto temere conseguenze più gravi, ma che a parte qualche ferita e un comprensibile shock per l'unica persona coinvolta, si è risolto in maniera non preoccupante. Tanta paura per I.C., trentacinquenne di Minturno, che ieri mattina, alla giuda di una Matiz, stava percorrendo la strada che si trova sotto Santa Maria Infante, la frazione collinare di Minturno. Un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze più gravi, visto che l'autovettura è uscita fuori strada, ribaltandosi su un fianco. Da verificare le cause del sinistro, avvenuto poco dopo le nove di mattina su una strada dove vi sono alcuni tornanti.

E proprio in prossimità di uno di questi la conducente ha perso il controllo del mezzo, che, dopo il ribaltamento, è rimasto su una parte della carreggiata. Alcuni automobilisti di passaggio sono rimasti impressionati dalla posizione del veicolo e in diversi si sono fermati per offrire un eventuale aiuto. La ferita, comunque, una volta uscita dall'auto, è stata accompagnata presso il pronto soccorso del Dono Svizzero di Formia. Sul posto è giunta anche un'ambulanza del 118, che era stata chiamata subito dopo il sinistro, ma la ferita era già stata trasferita nel nosocomio formiano con un'auto privata. I sanitari, dopo le cure del caso, hanno poi dimesso la 35enne con pochi giorni di prognosi. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Minturno per i rilievi di rito. L'auto è stata poi rimossa a metà mattinata.