Quando si uniscono l'impegno di team sempre in prima linea per tematiche importanti, come ad esempio la solidarietà, e la buona volontà insieme alla disponibilità di chi non si tira indietro per aiutare il prossimo, allora la riuscita dell'iniziativa è inevitabile. Una delegazione del Frosinone Club Ferentino, con in prima persona il presidente Giuseppe Pellino e il suo vice Fabrizio Milana, si è recata nelle zone del Centro Italia, colpite dal terremoto, per la consegna degli aiuti umanitari ottenuti dalla raccolta fondi organizzata dallo stesso club in collaborazione con la Protezione civile di Ferentino. Il gruppo si è recato nel campo base di Torrita dove, oltre ad aver consegnato la merce raccolta, ha omaggiato gli ospiti più piccoli con i k-way del club offerti dalla "Otovision"di Frosinone.

Nel pomeriggio la delegazione si è spostata nel centro di Amatrice, dove è stata accolta dal vice sindaco della città reatina, Gianluca Carloni, al quale è stata donata la sciarpa del club. Il Frosinone Club Ferentino, a nome del suo presidente, vuole ringraziare in particolar modo la Pasticceria Totò di Capaci Salvatore e tutto lo staff della Fox Service di Marco Datti, i cui titolari hanno partecipato in prima persona nella spedizione per la consegna del ricavato, sottolineando che il primo ha anche donato diversi prodotti artigianali da lui realizzati.

Ringraziamenti estesi anche alle rappresentanze delle scuole Cameracanne e Colle Silvi e a tutti i commercianti che hanno collaborato a raccogliere i fondi: Acqua & Sapone, Bar Break Time, Alimentari Lo Sfizio, Alimentari Frutteria di Luciano Paris, Bar Black Land e Sidis di Maini Sabina. Ma la macchina della solidarietà, per cercare di dare una mano a chi sta attraversando momenti difficili, non si ferma qui. A fine giugno infatti è prevista un'altra raccolta fondi.