Come trascorrere il vostro sabato mattina? In fila in ospedale. Ma non per diletto o per chiacchierare con persone che non si incontrano da tempo. Un'attesa interminabile, quella affrontata per ritirare i risultati delle analisi in ospedale. Con anziani e disabili costretti a restare in fila per non perdere la priorità: con un solo sportello aperto era impossibile "abbandonare il campo". «Il problema non è legato al lavoro svolto dal personale che continua a farlo nel miglior mo- do possibile e con grande professionalità. Ciò che non funziona - ci ha riferito uno degli utenti in fila - è che si possa concepire la presenza di due casse aperte e di un solo sportello per i referti».

L'arcano è presto svelato: poco personale, un solo sportello. Nessun mistero. Resta, comunque, la polemica di chi per ore è rimasto in ospedale per ritirare risposte di certo importanti. «Nessuno critica l'egregio lavoro dell'ospedale - hanno continuato i pazienti - ma la razionalizzazione delle risorse sì. Potrebbe essere tutto più snello con poco».