Allarme-criminalità alle stelle a Ceccano dopo il colpo messo a segno in nottata presso il bar-tabacchi "Jackpot Bar" di viale Fabrateria Vetus. I ladri hanno preso un cambiamonete, portato via dalla sala slot machine dopo aver forzato l'entrata secondaria con un piccone rinvenuto sul posto.

Un furto che segue a breve distanza di tempo quelli con la tecnica della "spaccata" con auto-ariete ai danni di "Bar Gigi" (7 febbraio) e "L'angolo del fumo" (23 febbraio) di via Giacomo Matteotti, da dove sono stati sottratti anche gratta-e-vinci e sigarette oltre ai rispettivi "token change" e fondo-cassa. E ancora prima le rapine a volto coperto e mano armata nelle tabaccherie Padovani (via Gaeta) e Palmesi (via per Frosinone), che sono state perpetrate, rispettivamente, gli scorsi 19 dicembre e 15 gennaio e per le quali è stato arrestato il principale indagato ma non il complice-palo.

Per completare un quadro già di per sé preoccupante, vanno poi ricordate anche le "accettate" nella notte del 24 gennaio: le prime hanno vandalizzato la vetrina della pescheria "Gambero Rosso" di via Matteotti, mentre le seguenti hanno aperto un foro in quella d'ingresso della gioielleria "Oropiù" (Galleria Berardi) per svaligiarla.

Malviventi, dunque, all'assalto delle attività commerciali ceccanesi mentre cresce l'allarme tra gli esercenti della città.