Doppio colpo nella notte ad Esperia. Prese di mira due attività: una nota tabaccheria in piazza Roma e un emporio. I ladri, oltre ai soldi, hanno portato via sigari, sigarette, lenzuola e pentole.

Assalto alla tabaccheria

Sono entrati in azione tra le 23.30 e le 4.30 e hanno portato via sigari, sigarette e quanto rimasto in cassa. Un colpo quasi perfetto. Quasi, perchè in effetti i carabinieri della Compagnia di Cassino, allertati da alcuni pendolari nelle primissime ore di ieri, hanno tutto sotto controllo e potrebbero dare un nome ai colpevoli già nelle prossime ore.

L'Antica Tabaccheria è stata presa di mira non prima della mezzanotte: intorno alle 23.30, infatti, un gruppo di ragazzi avrebbe riferito di non aver notato nulla di strano e di ricordare che la porta dell'attività fosse ancora intatta. Quando tutti dormivano i malfattori hanno tranciato la serranda e sfondato la porta: un danno consistente. Poi, una volta dentro, hanno trafugato sigarette, sigari e poche centinaia di euro dalla cassa. In base a una prima stima degli inquirenti, i delinquenti avrebbero portato via un bottino di poco inferiore ai 2000 euro. Dopo aver completato il colpo (davvero inatteso, dopo anni di tranquilla gestione) sono fuggiti.

A notare la porta sfondata e l'attività aperta, ieri mattina presto, sono stati alcuni pendolari che come sempre stavano lasciando il paese per prendere il treno e recarsi nella Capitale per lavoro. Sono stati loro ad allertare i carabinieri della locale Stazione, della Compagnia di Pontecorvo (agli ordini del maggior Fabio Imbratta) giunti nell'immediatezza sul posto. Poi i militari hanno avvertito i proprietari dello spiacevole episodio.

Trafugate anche le lenzuola

I ladri, però, non si sono accontentati del bottino portato via all'Antica Tabaccheria. Con alta probabilità sembrerebbero essere gli stessi ad aver forzato la porta di un emporio. Forse cercavano ancora soldi liquidi. E invece, alla fine, hanno portato via soprattutto biancheria da casa e pentole. Ladri con la passione per il corredo o in procinto di convolare a nozze? Una punta di ironia non guasta in un colpo come questo, ora al vaglio dei militari che stanno seguendo un'unica pista. Dopo aver raccolto tutti gli elementi e ascoltato alcuni residenti, stanno mettendo insieme i pezzi del quadro. Già abbastanza chiaro.