Si erano organizzati per mangiare tutti insieme. L'insegnante gli aveva assegnato un progetto speciale. Una serie di cartelloni da appendere in classe. Così i genitori si sono organizzati e una famiglia si è proposta per accogliere i piccoli artisti. Una decina di ragazzi delle medie che si sono ritrovati tutti insieme a pranzo a casa di uno di loro. Ai fornelli il papà che ha cucinato un semplice piatto di rigatoni al pesto.

Ma i commensali si sono accorti immediatamente che nel piatto oltre alla pastasciutta c'era qualcosa di "troppo". Piccoli puntini neri che, osservati con attenzione, si sono rivelati nella loro natura. Centinaia di insetti, molto probabilmente presenti in uno dei pacchi di pasta utilizzato dall'ignaro papà chef. Per i ragazzi è stato un divertimento, si sono fatti selfie mentre fingevano di mangiare i rigatoni incriminati e le hanno mandate ai genitori che però non l'hanno presa con la stessa leggerezza dei figli. Alcuni si sono presentati immediatamente per portare via i figli. Il padre, mortificato, si è scusato per la svista, ovviamente ha gettato via la pasta. Ma le mamme si sono inalberate contro la scarsa igiene e la qualità discutibile del pranzo. Il progetto della classe delle scuole medie è saltato. Una scusa diversa da dire alla professoressa, non è stato il cane a mangiare i compiti, ma i moscerini della pasta.