Un vero gioco di squadra quello che si è vissuto ieri mattina presso il Liceo Scientifico Pietrobono con la visita del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, giunto ad Alatri per consegnare materiali e attrezzature sportive del progetto "Scuola di Squadra" e prodotti hi-tech del progetto "Scuola 3D". Il Liceo ha aderito ad entrambi ottenendo i materiali.

Il presidente puntualissimo alle 10 ha varcato l'ingresso dell'istituto accolto dal dirigente scolastico Anna Maria Greco. Tra le autorità presenti il prefetto Emilia Zarrilli, il provveditore Pierino Malandrucco, l'assessore regionale Mauro Buschini. Per il comune il primo ad arrivare è stato Antonello Iannarilli, seguito dal sindaco Giuseppe Morini, e da altri amministratori: gli assessori Massimiliano Fontana e Alessia Santoro, il consigliere Carlo Fantini e i vertici locali del Pd, la segretaria Francesca Gatta e il suo vice Matteo Recchia.

L'ingresso del presidente nella palestra è stato accolto con un lunghissimo applauso e subito i ragazzi hanno evidenziatole loro capacità con esibizioni sportive e artistiche. Si è avuta poi la consegna delle attrezzature sportive e del materiale tecnologico. «Due progetti - ha dichiarato Zingaretti - che nascono dai ragazzi e ragazze del Lazio. Ho girato tante scuole e tanti laboratori e ci siamo resi conto che c'era una esigenza primaria di attrezzature.In merito a quelle sportive il budget messo a disposizione dall'amministrazione regionale è stato di 1 milione di euro, con l'obiettivo finale di dotare tutti gli istituti dell'attrezzatura necessaria a svolgere attività sportive, favorendo la diffusione di un ampio ventaglio di discipline, soprattutto quelle considerate minori. Abbiamo fatto un bando e in questi giorni tutte le scuole delLazio sono rifornite dalle attrezzature sportive. Pensiamo allo sport perchè è un segnale di attenzione. Basi per costuire i futuri atleti. Scuola di squadra è questo.Il progetto "Scuola 3d" è un'altra iniziativa che vuole evitare che le future generazioni siano discriminate dal non conoscere le tecnologie, che imporranno nuovi lavori. Stiamo lavorando affinchè tutti i ragazzi possano avere accesso ai nuovi strumenti tecnologici».

Al termine del discorso la dirigente scolastica ha consegnato dei doni al presidente. Infine l'assessore Mauro Buschini a sua volta, ha rivolto «un plauso alla dirigente scolastica Anna Maria Greco, al corpo docente e a tutti gli studenti per la bellissima mattinata». Una mattinata da incorniciare.