Hanno raggiunto Cassino dopo essere fuggiti da una comunità. E si sono "rifugiati" in Commissariato. Due minori egiziani si sono infatti presentati ieri mattina in Commissariato, bussando alla porta del dottor Tocco, e hanno ricevuto l'aiuto di cui avevano bisogno. In base a quanto accertato proprio dagli uomini del vice questore Alessandro Tocco, i due minorenni, di origine egiziana, sarebbero fuggiti da una comunità raggiungendo Cassino. Dopo le prime cure, sono stati affidati ai Servizi sociali della città che hanno provveduto a trovare loro una sistemazione in un'altra comunità: la prima disponibile è risultata essere una di Teramo. Dopo qualche ora trascorsa in comune, in attesa che fossero terminati tutti gli adempimenti necessari, sono stati accompagnati in Abruzzo.